Sunday treat #1: Plumcake dorato senza burro con banana e cioccolato

image

Trasferirsi in Inghilterra significa iniziare a vedere torte e pagnotte giganti ovunque.  Nei supermercati, nelle vetrine luccicanti delle High Streets,  ma anche nei baretti e nei panifici piccoli e dimenticati dietro l’angolo, le torte e le pagnotte sono tutte, indistintamente e straordinariamente GONFIE. E se, nello specifico, ti trovi a Londra, più ti sposti verso East London, verso le aree più alternative, indie, sperimentali, più le torte e le pagnotte (gonfie, gonfissime), diventano anche scure e le loro superfici si riempiono di semini. Una mattina ho aperto il portapane e mi sono trovata davanti un bagel nero al punto che speravo fosse l’ombra del coperchio. Ma che ci mettete dentro? Catrame? Sulla négritude di alcuni lievitati d’oltremanica non ho ancora messo il naso, ma sulle torte gonfie e almeno dorate sì e quella che vi racconto oggi è la storia di un plumcake soffice integrale con banana, mandorle e gocce di cioccolato.


image

PORZIONI: 8

BUDGET: 10 euro circa / 8 pounds

(ma vi avanzeranno farina, zucchero, uova e lievito per almeno un altro treat)

LISTA DELLA SPESA

200 gr farina integrale 140 gr zucchero di canna 30 gr di mandorle 70 gr di gocce di cioccolato fondente (o cioccolato fondente a scaglie) 2 uova 2 banane 1 vasetto di yogurt bianco al naturale 1 cucchiaino di lievito

 


image

UTENSILERIA

bilancia cucchiaio di legno 2 ciotole 1 teglia da plum cake (25X13 cm o simili)

MANI IN PASTA

Prima di tutto, facciamo quello che io mi dimentico SEMPRE: accediamo il forno a 180° in modo da averlo già caldo quando il nostro plumcake sarà pronto da infornare. L’impasto del plumcake, come quello di molte torte e dei muffin, prevede che si dividano gli INGREDIENTI UMIDI dagli INGREDIENTI SECCHI. Ecco il perché delle nostre due ciotole:

  • CIOTOLA 1: schiacciamo le banane, uniamo le due uova e il vasetto di yogurt e mescoliamo rapidamente con il cucchiaio di legno fino a ottenere il famoso composto omogeneo.
  • CIOTOLA 2: mischiamo farina, lievito, zucchero di canna, mandorle e gocce di cioccolato.
image

image

A questo punto incorporiamo (che belle parole questa lingua italiana) gli ingredienti secchi agli ingredienti umidi, gradualmente, continuando a mescolare e a mantenere la famosa omogeneità. Ungiamo la teglia con olio d’oliva e versiamo la nostra mixture.  La teglia non sarà piena fino all’orlo, ma è normale. La nostra creatura avrà tempo di crescere e se avete un forno con luce funzionante (anche questa fortuna non fa parte della storia della mia vita), potrete incantarvi davanti al forno acceso a farvi diventare rosse le guance. Inforniamo nel forno caldo a 180° per 45 minuti. Per verificare la cottura, Nonna Papera insegna a tirare fuori la teglia dal forno e a inserire uno stecchino nella torta/muffin/plumcake che sia.  Se lo stecchino viene fuori asciutto, è pronta! Chi non trova lo stecchino (come me, che non lo trovo mai) può usare una forchetta e fare quattro bei buchi rozzi e campagnoli come quelli che vedete sull’angolo del mio plumcake.

SOSTITUZIONI

Mantenendo come ingredienti fissi le uova e il lievito, questa ricetta di base ci permette di sperimentare parecchio. Ecco qualche idea:

  • al posto della farina integrale potete usare la farina 0, la farina di farro o la farina di mandorle. Io la prossima volta proverò a mischiare mezza dose di farina integrale e mezza dose di farina di mandorle. E vediamo che esce;
  • al posto dello zucchero di canna, se andate alla bottega sotto casa e non ce l’hanno, potete usare 120 ml di miele o 200 gr di ricotta;
  • al posto dello yogurt bianco al naturale potete scegliere il vostro yogurt alla frutta preferito;
  • al posto della cioccolata fondente, delle mandorle e delle banane potete rendere il plumcake più goloso con gli ingredienti che preferite. Io impazzisco per cioccolato e arancia (scorzette e un po’ di succo); mirtilli, semi di papavero e limone (scorzette e un po’ di succo); cioccolato e pere; noci, uvetta, mele e cannella. A un certo punto mi sa che ci metterei pure lo zenzero, però ancora non ho trovato un abbinamento che mi convinca del tutto.

TIPS

Prima di lasciarvi riempire la cucina di farina, qualche consiglio utile:

  • Abbiate cura che le gocce di cioccolato e le mandorle siano ben coperte dalla farina prima di unire la ciotola 1 alla ciotola 2. Regola valida per qualsiasi torta in cui aggiungete frutta o cioccolato all’impasto. In questo modo cioccolato e mandorle si distribuiranno uniformemente, senza depositarsi e incrostarsi sul fondo. Questo trick lo devo alla mia nuova amica Ilaria, che me lo ha confidato intorno a un tavolo incredibilmente imbandito di prodotti tipici abruzzesi nel bel mezzo di Battersea. Sua mamma faceva così per le amarene e tra un’oliva ascolana e l’altra (sì, Abruzzo, ma abbastanza vicino alle Marche), ci siamo chieste se avrebbe funzionato anche per altri ingredienti. Grazie Ilaria e grazie mamma di Ilaria, funziona!
  • Il plumcake soffice va benissimo così com’è: una bella fetta, spessa, nuda e profumata. Ma se volete un Sunday treat serio, siate viziosi e aggiungete una crema! Noi abbiamo scelto la custard cream (una crema inglese di cui scriverò).

image

Avrei voluto tanto raccontare di quanto la crema fosse fresca e homemade. E invece no. L’ho comprata a Tesco e l’ho pagata 60 penny. L’ho scaldata in un pentolino direttamente dal tetra pak e poi ho ripulito il pentolino mangiando quella che era rimasta a cucchiaiate. Ma mi perdonerete. Anche Nonna Papera ripuliva i pentolini a cucchiaiate.


Annunci

Un pensiero su “Sunday treat #1: Plumcake dorato senza burro con banana e cioccolato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...