Mini guida AU PAIR. Perché partire come “ragazza alla pari” è meglio di “partire all’avventura?”

IF
[pic by John Keogh]

Migliorare il vostro inglese grazie a un soggiorno au pair è più rapido, efficace ed economico di qualsiasi altra spedizione a Londra “all’avventura”.

Trascorrere un periodo in una città caleidoscopica come Londra è sicuramente un’esperienza straordinaria.

Tuttavia, se il vostro obiettivo è imparare l’inglese MOLTO BENE e prendere una certificazione, a Londra potrete raggiungerlo, ma ci vorrà molto più tempo.

Capiamo insieme perché.

Con un livello di inglese medio-basso riuscirete a trovare lavoro senza troppe difficoltà, ma in settori in cui non vi servirà, per l’appunto, un vocabolario molto ampio (uno per tutti, quello della ristorazione).

E meno parole sarete costretti a usare, meno parole imparerete.

I vostri colleghi e i vostri coinquilini, inoltre, saranno soprattutto ragazzi e ragazze come voi, provenienti da molte altre città del mondo con un inglese come o peggio del vostro e tanti difetti di pronuncia.

Saranno con tutta probabilità i vostri primi amici. Vi divertirete un sacco e andrete a
Shoreditch a farvi le pinte e a lamentarvi di quanto “a Londra i cocktail sono troppo cari e manco li sanno fare”. Ma per quanto riguarda l’inglese, purtroppo no, non vi saranno molto d’aiuto.

Per riuscire a pagare l’affitto ed essere indipendenti, dovrete probabilmente lavorare full time,cioè otto ore (e forse anche di più) e quindi, pur mettendoci tutta la forza di volontà che avrete sicuramente portato con voi dall’Italia, seguire un corso di inglese e prepararvi adeguatamente per esami come i famosi IELTS e Cambridge potrebbe risultare molto più che difficile.

crows
[pic by Sarah Tzinieris]

Altro motivo, certo importantissimo. I soldi necessari per partire.

Tutti i soldi che NON vi serviranno per fare l’au pair, vi serviranno per andare a Londra a cercare fortuna. 

Dovrete infatti confrontarvi con le spese per:

  • l’ostello/b&b/albergo per i primi giorni/la prima settimana (se non avete un amico che si è offerto di ospitarvi);
  • la caparra da consegnare al proprietario di casa o all’agenzia che vi affitta la stanza;
  • il primo mese di affitto;
  • gli eventuali mesi di affitto anticipati;
  • il cibo;
  • le bollette;
  • l’abbonamento ai mezzi pubblici;
  • la stampa dei curriculum.

Sembra una cavolata, ma lo sapete quanto costa stampare un foglio a Londra? Ve lo dico con un’espressione meridionale e più efficace di qualsiasi cifra.

Assai.

E quanti soldi servono, invece, per partire come “ragazza alla pari”? Scopritelo in questo articolo: Che cos’è una au pair? Perché scegliere questo lavoro?

image
[pic by turkeychik]
Potrebbero interessarti:
Annunci

2 pensieri su “Mini guida AU PAIR. Perché partire come “ragazza alla pari” è meglio di “partire all’avventura?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...