Sunday treat #9: Cookies americani al cioccolato fondente e bianco

st9 La cosa bella dell’essere praticamente sempre a dieta è che quando vuoi sgarrare, puoi sgarrare seriamente. E cosa c’è di meglio di un biscotto americano morbido ad alto contenuto di burro, cioccolato e gioia? (Se avete poco tempo e volete andare dritti alla ricetta, scendete giù fino al titoletto LISTA DELLA SPESA) Nonostante la loro origine statunitense, i cookies in Inghilterra sono dappertutto. Sono nei caffè con le luci soffuse, sono nei mercati affollati del sabato mattina, sono nei corridoi immensi dei negozi. Ma sono soprattutto da Ben.

4814108338_912518d79f_o
[pic by Ben Grantham]
ben1
[pic by Ben’s Cookies Facebook Page]
Ben’s Cookies è una catena di negozi di cookies presente con 14 punti vendita nel Regno Unito e che si sta espandendo anche in Asia. Hanno alzato la prima saracinesca nel 1983 e continuano imperterriti a sporcare le dita di migliaia di golosi al giorno. Il loro impasto viene realizzato dalle parti di Oxford e poi infornato nei singoli shop. E ha un odore che, ve lo giuro, esce fuori dalla porta del negozio e vi trascina davanti alla vetrina tipo pifferaio magico. Non ve ne siete nemmeno accorti e avete già i soldi in mano. Pronti per scegliere il vostro momento di gioia e burrosità.

ben3
[pic by Ben’s Cookies Facebook Page]
Il cioccolato è a pezzi, in parte si squaglia e vi sporca le dita. La forma è bislacca, irregolare. Alcuni, a dirla tutta, sono anche un po’ brutti. Ma ci piacciono per questo. I biscotti di Ben sono buonissimi, ma imperfetti. Perché sono come quelli che avremmo fatto noi a casa.

A proposito, li facciamo?

PORZIONI: circa 20 cookies piccoli  BUDGET: 6 euro circa / 5 pounds  (ma anche meno, perché alcuni ingredienti potreste averli già a casa) LISTA DELLA SPESA  250 gr di farina (io ho usato quella integrale) 125 gr di burro (a temperatura ambiente) 100 gr di zucchero di canna 100 gr di zucchero bianco 100 gr di cioccolato fondente 100 gr di cioccolato bianco 1 uovo 2 cucchiaini di lievito per dolci 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o una bustina di vanillina) 1 pizzico di sale UTENSILERIA 1 ciotola 1 frusta elettrica o a mano 1 cucchiaio di legno 1 teglia rettangolare ricoperta di carta forno (io ho delle teglie piccole, quindi ne ho usate due) MANI IN PASTA

  • Tiriamo il burro fuori dal frigo, così inizia ad ammorbidirsi.
  • Tagliamo il cioccolato fondente e il cioccolato bianco a pezzetti (mi raccomando, fate in modo che siano pezzi e non scagliette in modo che il cioccolato resti visibile e non si sciolga completamente nel biscotto).

st9.1

  • Mettiamo nella ciotola l’uovo e i due tipi di zucchero e li sbattiamo insieme con la frusta (elettrica o a mano).

st9.2

  • Aggiungiamo il burro tagliato a pezzettini e mescoliamo con il cucchiaio di legno finché il burro non si sarà quasi completamente sciolto.
  • Aggiungiamo il cucchiaino di estratto di vaniglia (o la vanillina).
  • Incorporiamo la farina, il lievito, il pizzico di sale e, dopo aver dato una mescolata con il cucchiaio di legno, impastiamo con le mani per qualche minuto finché non otteniamo un panetto.
  • Aggiungiamo il cioccolato a pezzi (fondente e bianco) e continuiamo a impastare con le mani cercando di incorporarlo tutto all’impasto. Ecco il mio panetto cioccolatoso!

st9.4

  • Avvolgiamo il panetto con la pellicola trasparente e lo facciamo dormire in frigo per circa 30 minuti.
  • Nel frattempo, accendiamo il forno a 180° (così quando ci servirà sarà già caldo) e prepariamo la teglia rettangolare con la carta da forno.
  • Dopo 30 minuti, riprendiamo il panetto e ricaviamo delle palline di impasto sulla teglia, ben distanziate tra loro perché in cottura si allargheranno, assumendo la forma tradizionale (bislacca) del cookie.

st9.5 st9.6 A questo punto avete due possibilità:

  • 15 MINUTI IN FORNO GIÀ CALDO A 18 -> se volete dei cookies morbidi. Tirateli fuori dal forno quando saranno appena appena dorati;
  • 20-25 MINUTI IN FORNO GIÀ CALDO A 18 -> se volete dei cookies molto croccanti da inzuppare nel latte o nel tè. Tirateli fuori dal forno quando saranno dorati, tendenti al marroncino (io voto croccantezza, quindi potete regolarvi con i miei in foto).

cookies2 In entrambi i casi: ATTENZIONE! I BISCOTTI APPENA SFORNATI NON VANNO SPOSTATI! Il rischio spappolamento è altissimo. Aspettate che si raffreddino, verificate con il ditino e solo dopo spostateli. CONSERVAZIONEcookies si conservano benissimo in una scatola di latta o in un contenitore ermetico per 3-4 giorni, ma dubito fortemente che possano durare per tutto questo tempo! SOSTITUZIONI Per cominciare, ho voluto condividere con voi una ricetta di cookies tradizionale. Ma ne esistono millemila versioni diverse. Sul sito di Ben’s Cookies c’è una pagina interamente dedicata ai vari tipi di biscotti, divisi per ingrediente principale (http://www.benscookies.com/our-cookies): cioccolato fondente, al latte o bianco, frutta o noccioline. Utilizzatela per le vostre sostituzioni e per le aggiunte. Gli ingredienti che sceglierete per i vostri cookies, dovrete aggiungerli quando io ho aggiunto il cioccolato.

  • Per la versione al cacao, aggiungete, insieme alla farina, anche due cucchiai di cacao amaro. Alcune ricette suggeriscono di sciogliere altro cioccolato fondente a bagno maria, ma il risultato finale è (per i miei gusti) troppo pesante.

I prossimi che proverò io saranno quelli ai mirtilli rossi e cioccolato bianco e quelli al cocco. Stay kiwi! TIPS

  • Impasto -> se notate un eccessivo appiccicume, aggiungete farina senza esitazione e infarinatevi le mani prima di lavorarlo.
  • Una volta infornate le teglie, non ve ne andate! Ogni forno, si sa, è diverso e a prescindere dalla cottura scelta, sarà utile aprire lo sportello ogni tanto per vedere a che punto della trasformazione sono le palline.
  • Se avete paura che non si allarghino, è normale. Abbiamo tutti la stessa paura la prima volta che facciamo i cookies. Ma si allargheranno, ve lo prometto.
  • Condividete i cookies con i vostri amici! Non so se è perché li abbiamo visti in tanti film e serie tv, ma questi biscotti hanno un posto glorioso nel cuore di tutti nella sezione “cose che rendono felici”.

Approfittate degli ultimi pomeriggi di pioggia per organizzare una merenda e mettere a tavola tè e cookies. Applausi scroscianti assicurati! [Ho scritto un racconto sui biscotti di Ben di Covent Garden, lo trovate qui] cookies


Annunci

Un pensiero su “Sunday treat #9: Cookies americani al cioccolato fondente e bianco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...